domenica 8 novembre 2009

“SI CHIAMAVA PETRONILLA” di Giuliana Roselli

In occasione di UMBRIA LIBRI 2009, il 12 Novembre 2009 alle ore 16:00 presso la Sala Cannoniera – Rocca Paolina -Perugia, con il Patrocinio del Centro per le Pari Opportunità della Regione Umbria sarà presentato il romanzo “Si chiamava Petronilla” di Giuliana Roselli, Casa Editrice La Rocca. Interverranno con l’autrice la Dott.ssa Vera Magini che coordinerà l’incontro; l’On. Katia Bellillo e Presidente dell’Associazione Ossigeno , la Dott.ssa Daniela Albanesi Presidente del C.P.O. della Regione Umbria e la Dott.ssa Stella Cerasa vice direttore della Caritas diocesana perugina.
Si chiamava Petronilla è uno sguardo sull’evoluzione della condizione femminile attraverso la vicenda personale di Adua detta Ada, una donna che per più di trenta anni ha insegnato il rispetto dell’individuo, al di là delle differenze, nella convivenza sociale. Narrando la propria storia, e collocandola nel tempo, Adua detta Ada realizza che la situazione delle donne non è mai realmente cambiata: è stata ed è una realtà di violenza.In sessant’anni di vita, la protagonista ha immaginato un futuro “fantascientifico”, per poi osservarlo diventare dapprima realtà, quindi passato, nella frustrazione di un progresso che non ha significato superamento delle discriminazioni contro le donne.
Giuliana Roselli si è dedicata all’insegnamento con passione e professionalità sin dal 1970, assolvendo il ruolo di Vicario del Dirigente per 22 anni e quello di Figura obiettivo. Con le sue classi e nel suo plesso ha realizzato progetti culturali ai quali hanno collaborato la Provincia, il Comune, la V Circoscrizione di Ponte Pattoli ed altri Enti. Si è dedicata con costanza all’aggiornamento delle proprie competenze, grazie alle quali ha collaborato, e continua tutt’ora a collaborare, con la Casa Editrice Cetem di Milano alla produzione di testi scolastici sussidiari, inerenti le discipline di storia, geografia, scienze per le classi quarta e quinta elementari, dei quali è attualmente in corso di pubblicazione la terza edizione.Da quando è in pensione, oltre a dedicarsi ai testi didattici, ha deciso di coltivare la propria passione per la “scrittura”.Si chiamava Petronilla è il suo esordio letterario nella narrativa.

Lettori fissi