giovedì 25 ottobre 2007

Nasce il Comitato umbro di Ossigeno

Il Comitato dell’Umbria di Ossigeno Onlus nasce il 09/07/2007 con l’obiettivo di perseguire gli scopi propri dell’Associazione Ossigeno Onlus, all’interno del territorio regionale, affermando i principi di uguaglianza, laicità e pluralità attraverso iniziative ed eventi culturali e sensibilizzazione sociale. Il Comitato non ha fine di lucro ed è costituito da individui liberamente associati; promuove iniziative di autofinanziamento a sostegno delle proprie attività e di tutte le iniziative promosse dalla Sede Nazionale. Attualmente, essendo di recentissima istituzione, ha in programma diverse proposte che saranno realizzate nel beve periodo. Allo stato attuale, a causa degli altissimi tassi di violenza domestica e di genere riscontrati in Umbria, lo scopo principe del Comitato è quello di radicarsi sul territorio e di diffondere i principi di uguaglianza e di lotta a qualunque tipo di discriminazione, in particolare a tutela delle donne vittime di maltrattamenti e stupri. L’intento è quello di educare, al fine di prevenire tali manifestazioni di inciviltà, e di dare un concreto sostegno a tutte le vittime. Dal punto di vista della prevenzione, il Comitato si impegnerà per la realizzazione di iniziative culturali e di sensibilizzazione rivolte a tutti, in particolare ai giovani. La finalità è la lotta a questo morbo sociale, avvolto nell’omertà ed amplificato dall’indifferenza e quasi dall’accettazione di discriminazioni: violenze domestiche, stupri e tutti quegli odiosi reati che quotidianamente vengono perpetrati e che trovano la loro giustificazione in una società che ancora non conosce e non accetta il concetto di uguaglianza tra uomo e donna e tra tutte le persone a prescindere dall’orientamento sessuali, dalle scelte politiche o religiose. Dal punto di vista del sostegno concreto alle vittime il Comitato ha previsto la creazione di un CENTRO DI ASSISTENZA PER LE VITTIME DI VIOLENZA E STUPRO che sarà composto da: Ø Un POLO GIURIDICO Ø Un POLO PSICOLOGICO Ø Una CASA DI ACCOGLIENZA Nell’immediato sarà attivato un POLO GIURIDICO, a partire dal mese di settembre 2007: fornirà, con l’ausilio di giuristi ed avvocati qualificati, sia consulenza legale gratuita che, nei casi in cui sarà ritenuto necessario, assistenza legale gratuita. In una seconda fase, di cui è in corso la progettazione, sarà costituito un POLO PSICOLOGICO che fornirà assistenza psicologica alle vittime, al fine di permettere un loro reinserimento sociale attraverso il superamento dei danni subiti dai loro aguzzini, il tutto tramite l’intervento di personale qualificato; Infine, nel lungo periodo, nell’ampio progetto del Comitato dell’Umbria di Ossigeno Onlus, è prevista la costituzione di una CASA DI ACCOGLIENZA, in cui le vittime di violenza possano trovare un luogo di prima accoglienza che permetta loro di tornare ad una quotidianità sana e, soprattutto, di allontanarsi da coloro che si sono macchiati di forme di violenza su di loro. Le donne accolte potranno riavvicinarsi alla società con rinnovata fiducia e consapevolezza dei propri diritti, e, gradualmente, con il sostegno adeguato attraverso un’intensa opera di accompagnamento, raggiungere un grado di autonomia civile, sociale ed economica che consenta loro di vivere una vita “normale”. La finalità ultima e fondante di questa iniziativa è la restituzione pienamente libera e consapevole di quei diritti sanciti dalla nostra Costituzione, che nel loro vissuto e nelle drammatiche esperienze personali sono stati invece calpestati. Il giorno 16 settembre prossimo si svolgerà a Perugia la prima iniziativa del Comitato dell’Umbria di Ossigeno Onlus, nel corso della quale sono previsti concerti di band giovanili e manifestazioni sportive. Scopo della iniziativa è la raccolta di fondi per la gestione del Centro.

Nessun commento:

Lettori fissi